IRLANDA DEL NORD (dove andare,cosa vedere,curiosità)

Quello che riporterò in questo post e nei post successivi è tutto basato sulla mia esperienza personale...


LONDONDERRY

1° TAPPA - Scalo all'aeroporto "City Of Derry" ( come in ogni aeroporto è possibile noleggiare un auto, anche se è da tenere di conto che la guida è a destra, perciò per chi non volesse incorrere in situazioni sgradevoli, è possibile richiedere un taxi ,o un piccolo pullman se siete un gruppo più grande come nel mio caso)

Per la prima settimana abbiamo alloggiato in una struttura appena fuori le mura che circondano il centro di Derry ,a Bogside(noi ,in coppia o singolarmente, alloggiavamo  in una famiglia...consiglio per chi non vuole spendere eccessivamente ...con i proprietari ospitanti ci siamo trovati tutti molto bene,persone carine e gentili) camminando per le vie,possiamo ammirare i bellissimi murales disegnati sulle pareti delle case,rappresentano il famoso " bloody sunday", il triste episodio di uccisione da parte dei britannici durante una manifestazione per i diritti civili dell'Irlanda del nord .(ispirazione per la canzone sunday bloody sunday del gruppo musicale U2) 

All'interno delle mura si trova il centro della città, stile molto Londinese, con le caratteristiche strutture a mattoncini ed i lampioni neri ... non è molto grande la città,perciò percorribile a piedi.

Abbiamo visitato:

  • Peace Bridge - è un ponte di imponente design,la sera lo potete trovare tutto illuminato ed è magnifico fermarsi a guardare il fiume che scorre sotto questa maestosa struttura.
  • La Guildhall di Derry: sede municipale della città - si trova a ridosso della piazza,circondata da negozi,bar e ristoranti ,è bellissima vederla sia dal fuori che internamente,anch'essa illuminata di notte,potrebbe diventare  meta di una romantica passeggiata.
  • Cattedrale di S. Columba - pur troppo non siamo riusciti a vederla all'interno,ma non fatevi sfuggire l'opportunità di passarci davanti,anche se la vedrete fuori dai più eleganti cancelli ne vale la pena!
  • Richmond - tra i suoi centri commerciali, uno in particolare è il più servito, pieno di negozi di qualsiasi genere e di qualsiasi prezzo troviamo il Richmond , il quale si può raggiungere dall'entrata principale delle mura andando tutto a dritto... in questo centro commerciale,per chi come me trova difficoltà a bere il caffè tipico dei paesi esteri all'Italia, potete trovare il bar italiano,con un ottimo caffè (entrando arrivate all'altra uscita dirigendovi sempre a dritto e lo troverete a destra)
  • The Craft Village - piccoli negozi tutti assemblati in un piccolo villaggio, leggermente nascosto, lo consiglio per la sua particolarità...appena arrivati ( io l'ho scoperto per caso) sembra di entrare in una piccola ricostruzione di città Londinese,sembra un piccolo mondo a parte,molto carino!
  • Negozi vari - girando per la città potrete trovare negozi di vario genere... unico punto da tenere in considerazione è la cucina,logicamente è diversa e nei ristoranti "italiani" faccio un breve esempio,pasta alla carbonara fatta con panna e pollo,ma come dico io "se volevo mangiare italiano restavo a casa,perciò mangiate i piatti tipici del luogo che è sempre un'esperienza da portarsi nel proprio bagaglio"...birre buonissime! 



BELFAST

2° tappa

come non andare a Belfast?!

La capitale dell'Irlanda del nord non ha bisogno di tante descrizioni, sicuramente è una delle tappe da me consigliate, tra taxi all'inglese ,strade al contrario e vie adornate di negozi, 2/3 giorni sono l'ideale per poterla godere al meglio...il tipico cielo plumbeo con l'aria nebulizzata attribuisce alla città un'atmosfera (per me) rilassante...ti vien voglia di correre ad un bar per una bella bevanda calda!

TULLAGH BAY DONEGAL

3° tappa 

volete il tipico paesaggio caratterisco dell'Irlanda? questa è la tappa ideale! 

  • Noi alloggiavamo in una struttura a 100 metri dall'oceano a sinistra,davanti le praterie e accanto a destra le montagne...ogni mattina era un piacere affacciarsi e vedere un panorama del genere, a fine giornata ci prendevamo sempre un momento per andare in spiaggia,con la pioggerellina che ci accarezzava la pelle,il rumore delle onde,l'orizzonte infinito dell'acqua eravamo nella totale pace dei sensi, nei dintorni c'erano allevamenti,poche case ed un pub (l'unico) il quale chiudeva alle 21.00 ( molto importante sapere che loro cenano alle 17.00/18,perciò se volete mangiare fuori c'è da abituarsi a tali orari) con gruppo musicale tipico irlandese e birra a fiumi...per chi non ha un mezzo (in questo caso consigliato) c'è un ora di strada a piedi per il primo supermercato, qui c'è l'euro.
  • Per finire, le scogliere mozzafiato le potete trovare a "The Giant's Causeway", troverete una particolare struttura costituita tutta da pietre cilindriche che affaccia nell'oceano,proseguendo ci sono le segnaletiche di un breve percorso a piedi che vi porterà nella vetta alta della scogliera, dove per chi soffre di vertigini è sconsigliato,mentre per gli appassionati è un brivido da scolpire sulla pelle!


spero di avervi potuto aiutare, in piccola parte ,ad avere un idea di viaggio più dettagliata per altre informazioni scrivetemi e sarò felice di rispondervi...